TreeBrewing, Cotta e Bevuta! Il Luppolo 2/2 – SETTEMBRE

TreeBREWING, Cotta e Bevuta!

Cos’è TreeBREWING?

E’ la rubrica mensile di Birra TreebAle dedicata a voi, piccoli birrai casalinghi e chimici anticonvenzionali  in cerca d’ispirazione! L’obiettivo è quello di creare una community di appassionati in cerca della formula segreta per la birra perfetta fatta in casa (con un pizzico di aiuto che non guasta mai)! Ogni mese affronteremo un argomento specifico del processo di birrificazione ponendo un’attenzione particolare all’ Homebrewing e a quelle che possono essere le criticità e perplessità dei tanti birrai da cucina!

Play
Slider

Il Luppolo (2/2): Dal Birrificio alla Bottiglia

In questa terza puntata vi parliamo ancora del fiore per eccellenza del mondo birraio: il luppolo!

Quando e come utilizzare il luppolo in produzione

La storia ci insegna che circa 1000 anni fa l’uomo si stufò di bere sempre lo stesso minestrone di cereali alcolico, ovviamente non voleva smettere di inebriarsi con questa bevanda ed allora iniziarono a metterci il Luppolo! Oggi questo conservante naturale viene coltivato in tantissime varietà così da rendere ogni nuova birra una scoperta unica di aromi e sapori!

Ma, nella pratica, quando entra in gioco il nostro supereroe?

 

Ipa treebale

Ipa treebale

A seconda della tipologia di luppolo e del risultato che si vuole ottenere possiamo individuare due particolari momenti in cui il birraio lo utilizzerà. Infatti se stiamo utilizzando un luppolo da Amaro e quindi vogliamo conferire alla birra un certo grado di amarezza, andremo ad aggiungere il luppolo in bollitura, isomerizzando gli alfa acidi per 60-90 minuti. Diversamente se stiamo per utilizzare un luppolo da Aroma e quindi non vogliamo aumentare più di tanto il grado di amarezza della birra, questi dovranno bollire dai 10 ai 40 minuti nel tino verso fine bollitura.

Il Dry Hopping

Il Dry Hopping o Luppulatura a freddo e la tecnica con la quale i nostri cari birrai possono conferire il massimo dell’aroma e il minimo di amarezza. Infatti mettendo in macerazione il luppolo durante la fermentazione della birra possiamo ottenere un’intensa profumazione evitando di aumentare il grado di amarezza che al contrario si otterrebbe dalla bollitura del luppolo.

Nella pratica, dopo la fermentazione primaria, travasate la birra in un altro fermentatore così da eliminare in parte il lievito depositato sul fondo e aggiungete il luppolo. Quest’ultimo preferibilmente in fiori (più facili da rimuovere) o se in Pellet in una Hop Bag così da ridurre al minimo il grado di torbidezza della birra. Lasciate macerare il luppolo una settimana e dopo un ultimo travaso per eliminare il luppolo esausto, potete procedere all’imbottigliamento.

Le Varietà di Luppolo

Quale luppolo utilizzare?

Che siano coni (il fiore essiccato vero e proprio non pressato e non macinato) o pellet/plugs (semplicemente pressato per una migliore conservazione) possiamo dividerli in due grandi famiglie:

Luppoli da Aroma 

Per conferire aroma e profumo alla vostra birra in particolare se volete effettuare un Dry Hop, punteremo su luppoli con un basso livello di alfa-acidi(2%-6%):

  • Tettnanger (GER) con il suo aroma tradizionale da lager europea
  • Hallertau Mittelfrühe/Hersbrucker (GER) sentori equilibrati e speziati (il birraio lo consiglia)
  • Goldings (UK) Dolce e piccante
  • Saaz (Rep.Ceca) aroma delicato tipico delle classiche Pilsner
  • Cascade (USA) sentori speziati e floreali
  • Liberty (USA) sentori di limone
  • Saphir (GER) aromi intensi e pregiati
  • Tradition (GER) aroma floreale delicato

Quanto Luppolo utilizzare in Dry Hopping?

Da 0,5 g/l per birre poco luppolate tipo la Weizen fino ai 5/6 g/l per ad esempio la IPA Treebale

Luppoli da Amaro

Con un elevato grado di alfa-acidi (7%-12%)

  • Tagert (USA)
  • Perle (GER) aroma pieno e fruttato
  • Nugget (USA) resinoso e molto amaro
  • Chinook (USA) aroma intenso simile al pompelmo
  • Cluster (USA) equilibrato e fruttato
  • Galena (USA) fruttato
  • Nugget (USA) resinoso e molto amaro

Luppoli da Ambivamenti

  • Amarillo (USA) sentori di limone
  • Centennial (USA) profumo intenso dai sentori agrumati

IBU: cos’è e come si calcola?

Una volta ottenuta la vostra birra, morirete dalla curiosità di calcolare il vostro IBU,  INTERNATIONAL BITTERNESS UNIT!

Questa indicazione nasce per fornire una scala di amarezza della birra, sia per i consumatori che per i produttori.

IBU corrisponde a una parte per milione (ppm) di isohumulone, il componente chimico principale del luppolo responsabile del gusto amaro. Esiste anche una formula che vi permetterà di calcolare l’indice di amarezza della vostra birra, eccola qui sotto:

IBU =  (grammi luppolo x AA% x UTIL%) / (10 x litri mosto)

Purtroppo non esiste ancora una formula per calcolare il grado di amarezza della vita, ma siamo sicuri che quando sarete in procinto di calcolarla troverete conforto nel stapparvi una nostra Birra TreeBALE!

La nostra American Indian Ale TreeBALE

Imbottigliamento Ipa Treebale

Imbottigliamento Ipa Treebale

Ecco la ricetta della nostra IPA, vi sfido a provare a farla a casa! Non dimenticatevi di portarmela per un assaggio!

Ingredienti:

  • Come al solito vi invitiamo a venire in birrificio
  • per questa e tante altre ricette
  • e per assaggiare le nostre ultime novità!

Preparazione:

Vi aspettiamo in birrificio per l’anteprima oppure continuate a seguici sul Blog!

 

Cosa aspetti?! Sei indeciso sulla prossima birra e vuoi provare anche tu a macinare il malto invece di usare il solito composto? Ti aspettiamo in birrificio! Ti guideremo verso la scelta del malto giusto e nella macinazione.

Ricordatevi di scriverci sui social e qui sul blog con le vostre idee, opinioni e curiosità! Inviateci le vostre foto mentre preparate la prossima birra! I protagonisti della prossima puntata potreste essere voi!

Instagram @treebale Facebook @Birrificio Gravità Zero

A presto amici e amiche birrai, scrivetemi anche su

info@birragravitazero.com o al 3398174860 per i vostri dubbi

TreeBrewing, Cotta e Bevuta!

Posted in Blog, Treebrewing "Cotta&Bevuta" and tagged , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *