BlogDalla birra … alla birra di Gravità Zero: la TreeBALE

15 Febbraio 2019by Stefano Delleani0

“Cosa ci colpisce di più della birra? Sicuramente la sua storia, così antica e misteriosa. Le sue proprietà sul corpo e sulle dinamiche culturali e sociali che è in grado di evocare. La sua arte manifatturiera e la possibilità di esprimere qualcosa di buono attraverso qualcosa che si produce.”

Una scoperta casuale: la birra

Come il pane, la birra è un alimento che accompagna l’umanità fin dai suoi primi passi verso la civiltà e, come molti, anche noi siamo rimasti vittime del suo fascino dapprima nel bicchiere e poi nell’arte produttiva.

Scultura assira. Quando la birra piace anche alle statue.

Frutto del caso, la birra è stata riportata nei primi documenti scritti dall’uomo ritrovati in Mesopotamia e in Cina. Assiri, Babilonesi, Egiziani, antiche civiltà asiatiche, popolazioni molto diverse tra loro eppure tutte affascinate da questo liquido effervescente. Per alcuni addirittura considerato divino, la birra permetteva di fatto di tollerare meglio le fatiche del lavoro e allo stesso tempo l’espressione di due grandi potenzialità umane: la curiosità e il coraggio.

Ricostruzione in terra cotta di un antico birrificio egizio .

Già, perché la birra non è stata inventata bensì scoperta. Non è raro infatti che nella storia grandi “invenzioni” compaiano casualmente. Ma non è mai tutto merito del Fato. Fenomeni come la birra, prontamente osservati con tanto interesse e sperimentati in tante modalità differenti ne aumentano la conoscenza e la possibilità di utilizzo.

E poi, ve lo immaginate un assiro quanto coraggio dovette tirare fuori per sperimentare un intruglio effervescente e schiumoso mai provato prima e derivato da alcuni chicchi d’orzo lasciati a macerare per giorni con dell’acqua piovana? L’asl sicuramente non avrebbe approvato!

Ma la birra fu dimostrazione che nella vita è importante saper osare ed infatti divenne ben presto un alimento molto importante per la dieta dell’epoca. Alcolico senza alcun dubbio e il cui consumo doveva essere moderato, come ai giorni nostri.

Le proprietà benefiche della birra

Oggi conosciamo scientificamente le conseguenze dell’abuso di alcol, ma sicuramente, anche se non nello specifico, l’umanità le conosce già da molto tempo.
Essendo alimento storico tuttavia, ciò non toglie che la birra abbia delle proprietà benefiche per l’organismo, anche in relazione alla sua componente alcolica: studi affermano, come per il vino, che una dose moderata giornaliera (per la birra alcuni articoli sostengono 2-3 bicchieri da 0,25 cl al giorno) può aiutare a prevenire i rischi cardiaci grazie al suo effetto anticoagulante sul sangue, determinando inoltre un aumento del colesterolo HDL, quello “buono”, che ripulisce i vasi sanguigni (vedi https://www.assobirra.it/birra-e-nutrizione/).

Se sei un medico consigliamo l’assunzione di birra dopo il servizio!

Altri articoli dell’ American Journal of Epidemiology evidenziano che, oltre all’apporto di sali minerali come il magnesio, la birra presenta un alto contenuto di vitamine B, di folati e di agenti antiossidanti contenuti sia nel malto d’orzo che nel luppolo. Senza dimenticare poi che la birra è costituita per il 93% d’acqua che ne rappresenta comunque l’ingrediente principale. Riassumendo quindi si può dire che una dose contenuta di birra, affiancata ad un’alimentazione sana ed equilibrata e ad attività fisica non può che far bene, sia al corpo che allo spirito, seppur scienza ed esperienza ci insegnano che l’abuso di alcol è assolutamente deleterio.

Quando si beve allora, sarà una banalità, ma meglio bere qualcosa di almeno qualitativamente valido, no?

L’origine delle nostre birre TreeBALE

Le radici della nostra produzione!

Le nostre TreeBALE nascono proprio dal piacere che deriva dal mangiare e bere bene soprattutto quando si è in compagnia di nuovi e vecchi amici. La birra è per tradizione un alimento e un collante sociale, anche se nel tempo si è un po’ perso l’aspetto creativo e vario che questo prodotto è in grado di fornire. Non esiste solo la bionda da mangiare con la pizza! E basta con queste birre industriali che alla fine sembrano tutte uguali: magari perfette tecnicamente, ma senz’anima. L’artigianalità nella birra oggi si fa portavoce di una tradizione antica che riflette la creatività e la passione di strani personaggi, i birrai, desiderosi di portare nelle vostre bevute un prodotto unico e con forti legami col territorio in cui è creato. Curiosi di sperimentare le nostre radici TreeBALE?  Pilsner, Apa, Dubbel aspettano solo un vostro sorso!

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *